Sostegni economici

I genitori possono fare una richiesta di aiuto economico all’Associazione Peter Pan così come di rimborso di eventuali spese sostenute durante la malattia del loro figlio (soggiorni fuori sede, viaggi, presidi sanitari, parrucche ecc.). 

All'Associazione non deve essere presentato nessun documento che fornisca informazioni sul patrimonio delle famiglie. L'Associazione confida che solo le famiglie che ne abbiano effettivamente bisogno richiedono un sostegno finanziario.

Il sostegno mensile dell'Associazione Peter Pan non verrà concesso se i genitori ricevono sostegno finanziario attraverso un'altra associazione.

Le richieste da compilare sono disponibili presso la segreteria dell'Associazione Peter Pan e presso il Day Hospital del Servizio di oncoematologia pediatrica dell'Ospedale di Bolzano, ma possono anche essere scaricate qui sotto.

 

Si prega di compilare le richieste e le dichiarazioni sulla privacy in modo leggibile. Le richieste devono essere firmate da entrambi i genitori e inviate alla segreteria dell'Associazione Peter Pan:

  • per posta all'Associazione Peter Pan - Segreteria – Via dott. Streiter 4 - 3100 Bolzano
  • via fax al numero 0471/324682
  • via e-mail a info@peterpan.bz.it

Le domande saranno valutate dal Direttivo, che deciderà, a seconda della situazione, se il sostegno finanziario può essere concesso, così come il suo importo e la sua durata.

La decisione del Direttivo sarà comunicata per iscritto.

Sostegno finanziario

Dopo la diagnosi e in attesa che vengano riconosciuti al bambino/a l'invalidità civile e l'assegno di cura i genitori possono richiedere un contributo finanziario mensile all'Associazione. La concessione del sostegno economico ha lo scopo di permettere alla famiglia di affrontare i problemi finanziari legati alla fase iniziale della malattia del figlio (astensione dal lavoro di uno o tutti e due i genitori, numerosi viaggi per raggiungere le cliniche universitarie di riferimento, spese straordinarie per l'organizzazione famigliare...).

Rinnovo del sostegno finanziario

In casi particolari, allo scadere del primo contributo (per esempio in caso di recidiva di malattie oppure di terapie particolarmente lunghe e impegnative) l'Associazione Peter Pan offre la possibilità di richiedere un rinnovo del sostegno economico concesso dopo la diagnosi. In questo caso la domanda deve essere compilata accuratamente in tutte le sue parti e viene richiesta la motivazione particolare dello stato di bisogno. L’Associazione chiede inoltre di specificare la situazione retributiva dei genitori, se si usufruisce o meno del riconoscimento di situazione di gravità ai sensi della Legge 104 e della concessione o meno, dell'assegno di cura, indicando il livello attribuito e dell'invalidità civile con rispettiva percentuale.

Rimborso delle spese

l'Associazione Peter Pan aiuta a sostenere spese relative alla malattia del figlio e non rimborsate dal Servizio Sanitario. Con apposita domanda scritta e allegando la fattura in originale si possono richiedere rimborsi relativi a:

  • Spese di alloggio qualora gli appartamenti dell'Associazione a Padova e Innsbruck risultino già occupati da altre famiglie oppure si debba recarsi in altri centri specialistici
  • spese per terapie riabilitative presidi sanitari non rimborsate dal Servizio Sanitario Nazionale
  • spese di viaggio per raggiungere il centro universitario di riferimento specificando la destinazione e il numero di viaggi (il rimborso di spese di viaggio non viene concesso se la famiglia riceve un contributo mensile)
  • altre spese non comprese tra queste sopra citate per le quali si chiede di descrivere il tipo di prestazione

 

Vai alla prossima pagina →